Destagionalizzare il flusso turistico. Ogni fine settimana un evento per promuovere il territorio.
01/02/2019
 Destagionalizzare il flusso turistico. Ogni fine settimana un evento per promuovere il territorio.


Arte, cultura, spettacoli, musica, teatro e sport. Sono questi gli ingredienti del cartellone eventi 2019 presentato questa mattina durante la conferenza stampa. Sarà l’anno dei festival: Flash Festival nel mese di maggio, la novità assoluta che proprio oggi ha il suo lancio a Londra, Castiglioni Live Festival, nel mese di luglio il cinema 2.0, un gradito ritorno nel mese di agosto del Vintage Festival e per chiudere poi con il festival degli artisti di strada di Circù, a settembre. Ma sarà l’anno anche dello sport declinato in tutte le sue sfaccettature a partire dal mese di marzo con la “Gibostorica”,  la ciclostorica itinerante ideata da Gilberto Simoni (vincitore di due Giri d’Italia nel 2001 e nel 2003) che fa tappa nei luoghi più suggestivi d’Italia e che sarà ospitata, come detto, il 2 e 3 marzo nel territorio di Castiglion Fiorentino. Sempre a marzo si terrà la nona edizione della “Histroric Valli Aretine”, il rally storico delle Vallate Aretine, ad aprile il “Raduno Toyota Ibride” dove ambiente e tecnologia si sposano in un unico evento, il Trail Valli Etrusche, il 13 e 14 aprile l’Ultramarathon Granduca e dopo 15 giorni a tutto gas con il raduno dedicato al compianto Fabrizio Meoni. Di grande rilievo, infine, la “Transitalia Marathon” che ha scelto Castiglion Fiorentino per l’ultima tappa, iniziativa a  sostegno della Fondazione Fabrizio Meoni. Ma sarà l’anno anche del Fair Play con la vittoria del bando europeo che prevede una tavola rotonda sui temi del Fair Play la fine del mese di marzo e l’evento Premio Fair Play Menarini in programma a luglio.
Il 2019 sarà caratterizzato anche da eventi che esaltano i prodotti enogastronomici.
Il primo appuntamento è in calendario la fine di marzo quando Castiglion Fiorentino ospiterà la prima tappa italiana del “Giro Olio”, si prosegue con “Castiglioni in Tavola”, il 14 maggio, quando i ristoratori castiglionesi, nel suggestivo Chiostro di San Francesco, daranno prova del loro sapere preparando piatti della tradizione.  Tanti eventi, quindi, previsti quasi ogni fine settimana “proprio per rendere la città di Castiglion Fiorentino attrattiva durante tutto l’anno” dichiara l’assessore alla Promozione Turistica Devis Milighetti che punta sulla “destagionalizzazione per promuovere il territorio e dare la possibilità al tessuto ricettivo-turistico d’incentivare la propria attività. L’idea è quella di spalmare il flusso turistico ogni settimana rendendo così la nostra cittadina sempre vitale”precisa l’assessore Milighetti.  Tante, dunque, le conferme, molte le novità e tra queste anche dei piccoli ritorni al passato. Come il taglio del nastro del Maggio Castiglionese che quest’anno è previsto, come agli esordi, il primo maggio.  Tra le conferme anche tutti gli eventi organizzati in collaborazione con i Rioni, con le associazioni ed attività produttive che caratterizzano da sempre le attività di Castiglion Fiorentino. Quindi: Palio dei Rioni con tutti gli appuntamenti storico-folkloristici che caratterizzano i mesi di maggio e giugno che quest’anno saranno anticipati da un evento in programma il mese di marzo al quale sono invitati tutti i referenti dei Palii d’Italia per discutere di sicurezza e promozione. Un posto di rilievo anche le celebrazioni per il Santo Patrono San Michele, 8 maggio. “Quello che presentiamo oggi è frutto di un lungo e certosino lavoro da sempre considerato fondamentale per condividere, pianificare e promuovere il nostro territorio. Tutto questo è a disposizione di chi sceglie Castiglion Fiorentino per promuovere il proprio evento senza dannose sovrapposizioni. Gli eventi avranno come location non solo il centro storico proprio per legare ancor di più le caratteristiche territoriali al patrimonio storico-artistico che ci circonda” conclude il sindaco Mario Agnelli.