DA LUNEDÌ PROSSIMO E FINO AL 30 SETTEMBRE, DIVIETO SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE DI UTILIZZARE L’ACQUA POTABILE PROVENIENTE DAGLI ACQUEDOTTI URBANI E RURALI PER SCOPI DIVERSI DA QUELLI IGIENICO-DOMESTICI.
02/08/2018
  DA LUNEDÌ PROSSIMO E FINO AL 30 SETTEMBRE, DIVIETO SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE DI UTILIZZARE L’ACQUA POTABILE PROVENIENTE DAGLI ACQUEDOTTI URBANI E RURALI PER SCOPI DIVERSI DA QUELLI IGIENICO-DOMESTICI.


Razionalizzazione del consumo di acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali e divieto di uso improprio dal 6 agosto al 30 settembre su tutto il territorio comunale di Castiglion Fiorentino. Considerata la richiesta dell’Autorità Idrica Toscana di adottare per il periodo estivo una specifica ordinanza di divieto di tutti gli usi non essenziali dell’acqua proveniente dal pubblico acquedotto, accompagnati da un’adeguata attività di vigilanza e controllo; l’amministrazione comunale ha ritenuto pertanto di provvedere in merito alla salvaguardia dell’igiene e della salute pubblica emettendo la seguente ordinanza che intende salvaguardare l’igiene e la salute pubblica.
Pertanto, chiunque violi il provvedimento è sottoposto all’applicazione della sanzione amministrativa da € 100,00 ad € 500,00. La Polizia Municipale ed il personale dipendente del gestore con funzioni di vigilanza sono incaricati al controllo del territorio.