Castiglion Fiorentino nella lista dei 391 comuni del progetto “Città che legge”.
15/09/2017
 Castiglion Fiorentino nella lista dei 391 comuni del progetto “Città che legge”.


Un riconoscimento dato dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei beni Culturali.
 
 
 
 
Il Comune di Castiglion Fiorentino ha ottenuto il riconoscimento di “Città che legge” partecipando all’avviso promosso dal Cepell , Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni Culturali, d’intesa con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani.  Entra, quindi, a far parte di una rete di Città virtuose che avranno la possibilità di partecipare ai bandi promossi dal Centro per il Libro con l’obiettivo di premiare, in base a categorie e criteri stabiliti, i progetti più originali e meritevoli. 
L’intento è quello di ricercare e sostenere la crescita culturale e  sociale  attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. La Città di Castiglion Fiorentino è inserita nell’elenco delle “Città che leggono”, una lista di 391 Comuni a cui è stata attribuita la qualifica di “Città che legge”, volta a valorizzare quelle Amministrazioni impegnate, con continuità, a livello locale.
“Dopo le iniziative, tutt’ora in atto, ‘Santucce Storm Festival’ e ‘L’arma d’istruzione di massa’ l’amministrazione comunale prosegue il suo cammino nella promozione della lettura aderendo al progetto ‘La città che legge’. Il ricoscimento ottenuto ci da lo stimolo per sostenere le nostre attività diffondendo la lettura che diventa lo strumento per incidere positivamente la qualità della vita dell’intera collettività” dichiara Massimiliano Lachi, assessore alla Cultura.