Biblioteca Comunale
29/06/2016
Biblioteca Comunale


Fu istituita nel 1868, a seguito delle soppressioni dei padri Scolopi, Minori Conventuali e Cappuccini, per evitare la dispersione del patrimonio librario posseduto da questi conventi, a cui si aggiunse una parte della biblioteca privata del primo bibliotecario, Giuseppe Ghizzi (1824-1893). A questo primo nucleo di oltre 11.000 volumi si sono aggregati il "Fondo Serristori", acquisito nel 1980 a seguito della soppressione dell'Ente Collegio Serristori, comprendente opere dei secoli XV-XVIII ed il "Fondo Valdarnini", donato dagli eredi del prof. Angelo Valdarnini nel 1980 e comprendente 434 volumi dei secoli XIX-XX. Pregevole per quantità e qualità il fondo di monsignor Tafì, studioso di storia locale e scrittore lui stesso, contenente anche una raccolta di manoscritti autografi preparatori alle opere, una raccolta di foto e cartoline di località della storia sacra. Recentemente il Comune ha avuto in dono il fondo Salvemini, una raccolta di libri a stampa e manoscritti di argomento giuridico. Dal 1999 la Biblioteca è stata trasferita in Palazzo Pretorio e il “Fondo Antico” (consultabile in sede) trova definitiva sistemazione  in due sale al secondo piano, diviso dalla “parte moderna” al piano sottostante, che comprende circa 50000 volumi.
Orario di apertura
Lun-Mart-Giov 9-13; 15,30-18,30
Merc-Ven 9-13
Tel. 659457 Fax 0575-65 945
Castiglion Fiorentino
Via del Tribunale, 8
Telefono: 0575 659457
Email: pesci.sport@comune.castiglionfiorentino.ar.it