Le Case-Torri
20/06/2016
Le Case-Torri


Erano edifici di notevole altezza, anche 50 metri, adibiti ad abitazione. Infatti, con l’incremento demografico che accompagnò l’inizio del basso Medioevo, si rese necessario sfruttare al meglio lo spazio urbano costruendo strutture a prevalente sviluppo verticale.
In genere la casa-torre rappresentava la dimora di nobili e mercanti, i soli a potersi permettere un edificio così ampio e costoso. Queste strutture avevano poche aperture, in parte per motivi difensivi ma anche per proteggere l’abitazione dai freddi invernali.

Ai piani superiori delle torri si aprivano dei ballatoi lignei che talvolta mettevano in collegamento edifici contigui. Anche i solai, che dividevano in diversi piani l’edificio (fino a 5-6), erano di legno, per cui il rischio d’incendio era molto elevato. In genere il piano inferiore ospitava una bottega ed era occupato dalle cantine dell’edificio stesso. Col tempo questi edifici, con la loro altezza, divennero il simbolo della ricchezza e del potere delle famiglie più eminenti della città.
Castiglion Fiorentino
Via San Michele