Wedding Show Case approda a Castiglion Fiorentino.
07/11/2017 - 08/11/2017
 Wedding Show Case approda a Castiglion Fiorentino.


 
8 wedding planners oltre alla partecipazione di 40 operatori del settore provenienti dal territorio. Sono questi i numeri dell’iniziativa Wedding Show Case in programma a Castiglion Fiorentino domani e mercoledì 8 novembre.
L’evento, organizzato dai fotografi Alessandro e Stefano di Tuscany Photographers, si prefigge di scoprire location per matrimoni e Castiglion Fiorentino è stato ritenuto dagli addetti ai lavori un luogo suggestivo ed unico per vivere momenti indimenticabili per il giorno più bello della propria vita.
“Dopo il Castello di Valenzano abbiamo scelto di approdare a Castiglion Fiorentino visto le tante opportunità che la cittadina offre alle coppie che si vogliono sposare sia con il rito civile che religioso. In questi due giorni 6 location ed oltre 30 aziende del nostro territorio si metteranno a disposizione dei wedding planners per realizzare il sogno più bello…sposarsi in Toscana” dichiarano all’unisono i due amici fotografici Alessandro e Stefano . Il programma prevede la visita ai luoghi più caratteristici come il Castello di Montecchio, l’area del Cassero e il Chiostro di San Francesco e alle strutture ricettive, Casali in Val di Chio, Le Santucce, Le Capanne e il B&B San Michele, che hanno aderito all’iniziativa. Una due giorni, dunque, dove verranno proposte location allestite per il gran giorno con il relativo buffet a base di piatti tipici della tradizione toscana.  “Sposarsi in un luogo simbolo o d’importanza culturale di un territorio è senza dubbio un valore aggiunto che arricchisce e caratterizza la cerimonia. Castiglion Fiorentino oltre a offrire numerose location decisamente uniche e suggestive garantisce una cornice elegante ed originale per soddisfare anche civilmente quell'immaginario romantico tipico di ogni sposa. Abbiamo accolto con piacere la proposta arrivata da fotografi Alessandro e Stefano e, al pari di questa, cercheremo di favorire l’imprenditoria privata” conclude  Devis Milighetti assessore alla Promozione Turistica.