1, 2 ottobre al via a Castiglion Fiorentino gli Assoluti D’Italia e la Coppa Italia di Enduro.

1, 2 ottobre al via a Castiglion Fiorentino gli Assoluti D’Italia e la Coppa Italia di Enduro.

23/09/2022

 

47 chilometri di percorso e 3 prove speciali. Sono questi i numeri degli Assoluti D’Italia e della Coppa Italia di Enduro in programma a Castiglion Fiorentino l’1 e il 2 ottobre. Novità assoluta per la competizione sarà la diretta streaming con telecamere installate su tutto il percorso comprese le prove speciali. A fare da apripista il sabato, Gioele Meoni, impegnato, tra l’altro nel progetto sportivo-umanitario denominato “Dakar 4 Dakar”. Dopo il successo dello scorso mese di aprile, dove arrivarono a Castiglion Fiorentino oltre 500 piloti, il Moto Club “Fabrizio Meoni”, organizzatore della manifestazione, si appresta a vivere un altro evento mozzafiato. “E’ una gara bella tosta” fa sapere Massimo Segantini, presidente del Moto Club. Ad oggi si registrano oltre 170 iscritti, le iscrizioni si chiudono domenica sera, e tra i piloti già si leggono nomi importanti nel panorama mondiale. Tra gli italiani abbiamo Andrea Verona, Alex Salvini e Thomas Oldrati, tra gli stranieri abbiamo Roni Kytonen, Brad Freeman, Hamish MacDonald e Steve Holcombe. Dopo un paio di anni ritornano nella città della Torre del Cassero, quindi, gli Assoluti d’Italia e la Coppa Italia di Enduro. La carovana inizierà ad arrivare fin da giovedì ma con venerdì 30 settembre si entrerà nel vivo della manifestazione. Al parterre, sede dell’evento, dalle 14 inizieranno le operazioni preliminari per la partenza, prevista il giorno dopo dalle ore 8.30. 4 i giri da effettuare da 47 chilometri l’uno con 3 prove speciali, l’Enduro Test di circa 5 chilometri al Cippo Meoni, zona Partini, l’Estrema Test, località La Foce e il Cross Test, fettucciato, a La Noceta, zona Todiolo. La domenica si ripete ma solo per tre giri. Impegnati ogni giorno per la buona riuscita della gara oltre 200 persone tra volontari e iscritti all’associazione motociclistica. Un plus, un punto di forza, questo, del Moto Club che nel 2012 gli è valso la vittoria a livello mondiale come miglior organizzazione di un evento. Un anno da incorniciare, il 2022, dunque, per il Moto Club “Fabrizio Meoni” che suggella in maniera egregia il 50esimo anniversario dalla sua fondazione (1972-2022).